La Chiesa e i diritti umani eBook

DATA
2009
NOME DEL FILE
La Chiesa e i diritti umani.pdf
DIMENSIONE
3,92 MB
AUTORE
José Maria Castillo
Ristorantezintonio.it La Chiesa e i diritti umani Image

Leggi il libro di La Chiesa e i diritti umani direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di La Chiesa e i diritti umani in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

La resistenza della Chiesa Cattolica, come Stato della Città del Vaticano e come confessione religiosa, ad assumere senza restrizioni i diritti umani e a promuoverli di fatto genera notevoli difficoltà nella coscienza di molti. José Maria Castillo analizza fino alle estreme conseguenze questo problema cruciale che coinvolge la vita e il funzionamento della Chiesa Cattolica, così come il progresso dell'intera società civile: problema che - afferma "sta nel sapere se un'istituzione, pubblicamente accettata, riconosciuta e ufficialmente protetta dall'ordinamento costituzionale di un paese, possa organizzarsi in modo che, in virtù delle sue credenze confessionali, si crede in diritto di privare i suoi fedeli di determinati diritti che hanno come cittadini". La riflessione del teologo spagnolo aiuta anche a comprendere tra l'altro come la necessità del potere temporale, che si esprime nella gestione monarchica dello Stato della Città del Vaticano da parte del Papa, non sia di diritto divino: nei Vangeli, infatti, non ce n'è il minimo accenno. C'è invece una parola chiara di Gesù nel mandare i Dodici, ed è un ordine: "E ordinò loro che, oltre al bastone, non prendessero nulla per il viaggio: né pane, né bisaccia, né denaro nella borsa; ma, calzati solo i sandali, non indossassero due tuniche" (Mc 6,8-9).

Adista News - I diritti umani e la Chiesa

Chiesa, diritti umani e legge naturale di Francesco Viola a storia dei rapporti fra la Chiesa e i diritti umani - come ben ~-L si sa - è molto travagliata. Il recente studio di Daniele Me­ nozzi (Chiesa e diritti umani. Legge naturale e modernità poli-~ tica dalla Rivoluzione francese ai nostri giorni, Il Mulino, Bologna

La resistenza della Chiesa Cattolica, come Stato della Città del Vaticano e come confessione religiosa, ad assumere senza restrizioni i diritti umani e a promuoverli di fatto genera notevoli difficoltà nella coscienza di molti. José Maria Castillo analizza fino alle estreme conseguenze questo problema cruciale che coinvolge la vita e il funzionamento della Chiesa Cattolica, così come il progresso dell'intera società civile: problema che - afferma "sta nel sapere se un'istituzione, pubblicamente accettata, riconosciuta e ufficialmente protetta dall'ordinamento costituzionale di un paese, possa organizzarsi in modo che, in virtù delle sue credenze confessionali, si crede in diritto di privare i suoi fedeli di determinati diritti che hanno come cittadini". La riflessione del teologo spagnolo aiuta anche a comprendere tra l'altro come la necessità del potere temporale, che si esprime nella gestione monarchica dello Stato della Città del Vaticano da parte del Papa, non sia di diritto divino: nei Vangeli, infatti, non ce n'è il minimo accenno. C'è invece una parola chiara di Gesù nel mandare i Dodici, ed è un ordine: "E ordinò loro che, oltre al bastone, non prendessero nulla per il viaggio: né pane, né bisaccia, né denaro nella borsa; ma, calzati solo i sandali, non indossassero due tuniche" (Mc 6,8-9).

il Mulino - Volumi - DANIELE MENOZZI, Chiesa e diritti umani

In essa si formalizza la sincera adesione alla Dichiarazione del 1948, la promozione dei diritti umani come dimensione essenziale della missione della Chiesa, il rispetto dei diritti quale misura della legittimità dei regimi politici e il legame fra diritti dell'uomo come singolo e diritti delle formazioni umane, come la famiglia, il sindacato, il legame nazionale ecc.