Diario. Vol. 1: (1887-1925). eBook

DATA
2016
NOME DEL FILE
Diario. Vol. 1: (1887-1925)..pdf
DIMENSIONE
6,53 MB
AUTORE
André Gide
Ristorantezintonio.it Diario. Vol. 1: (1887-1925). Image

Diario. Vol. 1: (1887-1925). PDF. Diario. Vol. 1: (1887-1925). ePUB. Diario. Vol. 1: (1887-1925). MOBI. Il libro è stato scritto il 2016. Cerca un libro di Diario. Vol. 1: (1887-1925). su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

Il "diario" che André Gide cominciò a scrivere nel 1887 e tenne praticamente tutta la vita, fino alla morte nel 1951, pubblicandone larghe parti durante tutta la sua esistenza, finisce con l'essere l'opera sua più narrativa, nel desiderio di crearsi personaggio. Ma è anche indubbiamente un documento intimo, segreto, pubblico, civile, politico, per l'ansia di verità che lo anima e le battaglie condottevi (per l'omosessualità, i diritti umani violati nei paesi coloniali, in quelli comunisti). L'edizione odierna è la prima completa, perché i curatori francesi hanno recuperato anche le parti che l'autore teneva nel cassetto, ritenendole, per vari motivi, non pubblicabili.

PDF Martedì 24 gennaio, ore 17.30 André Gide A DI PIE.RO ...

Caratteristiche della pubblicazione. La collana fu diffusa nelle edicole ed ebbe un immediato e notevole risultato in termini di vendite. Contribuì alla diffusione della cultura di massa nella società italiana del boom economico, rispondendo alle esigenze di cultura da parte delle nuove classi che si affacciavano al consumo culturale in quegli anni.

Il "diario" che André Gide cominciò a scrivere nel 1887 e tenne praticamente tutta la vita, fino alla morte nel 1951, pubblicandone larghe parti durante tutta la sua esistenza, finisce con l'essere l'opera sua più narrativa, nel desiderio di crearsi personaggio. Ma è anche indubbiamente un documento intimo, segreto, pubblico, civile, politico, per l'ansia di verità che lo anima e le battaglie condottevi (per l'omosessualità, i diritti umani violati nei paesi coloniali, in quelli comunisti). L'edizione odierna è la prima completa, perché i curatori francesi hanno recuperato anche le parti che l'autore teneva nel cassetto, ritenendole, per vari motivi, non pubblicabili.

En juego - Zanichelli

Ho regalato i volumi di Diario di una schiappa sia a mia figlia che ai miei nipoti. Per curiosità ne ho letto uno anche io e ascoltato l'audiolibro letto splendidamente da Neri Marcorè. I testi sono semplici, ma divertenti (anche se non prediligo tutta questa enfasi sulla 'schiappitudine' o sul bullismo come fosse cosa normale).