Il senno di noi. Era facile giudicarle diverse, banale considerarle uguali, impossibile vederle rassegnate eBook

DATA
2020
NOME DEL FILE
Il senno di noi. Era facile giudicarle diverse, banale considerarle uguali, impossibile vederle rassegnate.pdf
DIMENSIONE
6,78 MB
AUTORE
Maria Castaldo,Giovanni Fabiano
Ristorantezintonio.it Il senno di noi. Era facile giudicarle diverse, banale considerarle uguali, impossibile vederle rassegnate Image

Il senno di noi. Era facile giudicarle diverse, banale considerarle uguali, impossibile vederle rassegnate PDF. Il senno di noi. Era facile giudicarle diverse, banale considerarle uguali, impossibile vederle rassegnate ePUB. Il senno di noi. Era facile giudicarle diverse, banale considerarle uguali, impossibile vederle rassegnate MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Il senno di noi. Era facile giudicarle diverse, banale considerarle uguali, impossibile vederle rassegnate su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

Le storie vere di due donne forti raccontate per ricordarci che niente e nessuno ha il diritto di toglierci il sorriso. Silvietta e Linda diventano amiche dopo essere state vittime di due singoli episodi di stupro che, per entrambe, comportano una gravidanza indesiderata. Il loro percorso è un inno alla vita e alla determinazione femminile. Silvietta rimane sola al mondo quando è ancora minorenne e perde il suo ultimo legame familiare: la madre. Cercando di dare un senso alle sofferenze della sua vita si dedica al volontariato, ma proprio di fronte al centro d'accoglienza, dove presta servizio, viene violentata. Incinta, ferita e privata di ogni sicurezza scoprirà che la sua forza è superiore anche al peggiore dei destini. Linda Non è disposta a rinnegare i suoi ideali per farsi accettare dal "gruppo". Dopo la morte del padre, la solitudine diventa vuoto. Così, nel corso di una gita scolastica, si concede una serata di follia. Quella notte "il bello della scuola" prende con la forza la sua innocenza facendola sentire un oggetto usato e poi buttato via. Pochi mesi dopo scopre di essere incinta di quell'abuso.

Il senno di noi. Era facile giudicarle diverse, banale ...

La sicumera è una fallacia cognitiva (bias) molto diffusa. Chiamiamo sicumera (in inglese overconfidence) la sicurezza di sé che è immotivata e può rasentare l'arroganza. Il grado di sicumera individuale è stato misurato nel 1977 da Fischhoff, Slovic e Lichtenstein, confrontando sicurezza individuale di aver risposto esattamente a una serie di domande e effettiva esattezza delle ...

Le storie vere di due donne forti raccontate per ricordarci che niente e nessuno ha il diritto di toglierci il sorriso. Silvietta e Linda diventano amiche dopo essere state vittime di due singoli episodi di stupro che, per entrambe, comportano una gravidanza indesiderata. Il loro percorso è un inno alla vita e alla determinazione femminile. Silvietta rimane sola al mondo quando è ancora minorenne e perde il suo ultimo legame familiare: la madre. Cercando di dare un senso alle sofferenze della sua vita si dedica al volontariato, ma proprio di fronte al centro d'accoglienza, dove presta servizio, viene violentata. Incinta, ferita e privata di ogni sicurezza scoprirà che la sua forza è superiore anche al peggiore dei destini. Linda Non è disposta a rinnegare i suoi ideali per farsi accettare dal "gruppo". Dopo la morte del padre, la solitudine diventa vuoto. Così, nel corso di una gita scolastica, si concede una serata di follia. Quella notte "il bello della scuola" prende con la forza la sua innocenza facendola sentire un oggetto usato e poi buttato via. Pochi mesi dopo scopre di essere incinta di quell'abuso.

PDF Il senno di noi. Era facile giudicarle diverse, banale ...

Nessuna lama può ucciderle o fermarle. Il dolore certo, c'è stato e resta, ma è più forte la loro grinta, così ritornano in alto diventando guide e punto di riferimento per chi le conoscerà. Era facile giudicarle diverse, banale considerarle uguali, impossibile vederle rassegnate.