Manuale del diritto penale militare e dell'ordinamento giudiziario militare eBook

DATA
2019
NOME DEL FILE
Manuale del diritto penale militare e dell'ordinamento giudiziario militare.pdf
DIMENSIONE
1,73 MB
AUTORE
Pierpaolo Rivello
Ristorantezintonio.it Manuale del diritto penale militare e dell'ordinamento giudiziario militare Image

Siamo lieti di presentare il libro di Manuale del diritto penale militare e dell'ordinamento giudiziario militare, scritto da Pierpaolo Rivello. Scaricate il libro di Manuale del diritto penale militare e dell'ordinamento giudiziario militare in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

«Il diritto penale militare si pone in posizione di specialità rispetto al diritto penale comune; i rapporti tra questi due settori vanno conseguentemente disciplinati alla luce dell'art. 16 c.p. (Leggi penali speciali), in base al quale le disposizioni contenute all'interno del codice penale "comune" "si applicano anche alle materie regolate da altre leggi penali in quanto non sia da queste stabilito altrimenti"...»

Diritto Penale Militare - Appunti di Diritto Penale ...

È approvato l'unito testo dell'"Ordinamento giudiziario militare", allegato al presente decreto e visto, d'ordine nostro, dal Duce del fascismo, Capo del governo, ministro della guerra, della marina e dell'aeronautica. Il testo anzidetto avrà esecuzione a cominciare dal 1° ottobre 1941-XIX. ORDINAMENTO GIUDIZIARIO MILITARE. Parte ...

«Il diritto penale militare si pone in posizione di specialità rispetto al diritto penale comune; i rapporti tra questi due settori vanno conseguentemente disciplinati alla luce dell'art. 16 c.p. (Leggi penali speciali), in base al quale le disposizioni contenute all'interno del codice penale "comune" "si applicano anche alle materie regolate da altre leggi penali in quanto non sia da queste stabilito altrimenti"...»

Manuale del diritto penale militare e dell'ordinamento ...

L'Ordinamento giudiziario militare assolve la sua funzione giurisdizionale con l'impiego di magistrati militari professionali, che nonostante il nome sono civili, nonché con l'integrazione nei collegi giudicanti anche di estranei alla giustizia ma appartenenti alle Forze Armate o alla Guardia di Finanza, similmente alla formazione delle Corti d'assise nell'ambito della giustizia ordinaria.