Cronisti della democrazia. Il sindacato della Stampa Parlamentare dalla liberazione di Roma all'Assemblea Costituente. 1944-1948 eBook

DATA
2011
NOME DEL FILE
Cronisti della democrazia. Il sindacato della Stampa Parlamentare dalla liberazione di Roma all'Assemblea Costituente. 1944-1948.pdf
DIMENSIONE
2,14 MB
AUTORE
Stefania Boscato
Ristorantezintonio.it Cronisti della democrazia. Il sindacato della Stampa Parlamentare dalla liberazione di Roma all'Assemblea Costituente. 1944-1948 Image

Leggi il libro di Cronisti della democrazia. Il sindacato della Stampa Parlamentare dalla liberazione di Roma all'Assemblea Costituente. 1944-1948 direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Cronisti della democrazia. Il sindacato della Stampa Parlamentare dalla liberazione di Roma all'Assemblea Costituente. 1944-1948 in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

Nel luglio del 1944, durante la prima seduta dell'Ufficio di Presidenza della Camera dopo la liberazione della capitale, nel suo discorso di "riconsacrazione" del libero Parlamento, Vittorio Emanuele Orlando si affrettò a disporre la riapertura della sala dei giornalisti a Montecitorio e a richiamare alle sue antiche funzioni il Sindacato della Stampa Parlamentare. La menzione alla stampa parlamentare in uno dei momenti di più alto valore simbolico del secondo dopoguerra esprimeva l'anelito a ripristinare un trait d'union fra Istituzioni e Paese dopo anni di "veline" dal Minculpop. Questo libro analizza le vicende del Sindacato della Stampa Parlamentare negli anni cruciali della fondazione della Repubblica, dal 1944 alla fine dei lavori dell'Assemblea Costituente, collocandole nella giusta prospettiva che intreccia il percorso del giornalismo impegnato nella riorganizzazione della stampa in regime di libertà e la temperie politica del Paese, a cavallo tra l'effervescenza della rinascita democratica e l'aspro scontro politico.

Repertorio di Libri e Pubblicazioni - Democrazia

Cronisti della democrazia. Il sindacato della Stampa Parlamentare dalla liberazione di Roma all'Assemblea Costituente. 1944-1948, Libro di Stefania Boscato. Sconto 15% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Rubbettino, brossura, data pubblicazione luglio 2011, 9788849831504.

Nel luglio del 1944, durante la prima seduta dell'Ufficio di Presidenza della Camera dopo la liberazione della capitale, nel suo discorso di "riconsacrazione" del libero Parlamento, Vittorio Emanuele Orlando si affrettò a disporre la riapertura della sala dei giornalisti a Montecitorio e a richiamare alle sue antiche funzioni il Sindacato della Stampa Parlamentare. La menzione alla stampa parlamentare in uno dei momenti di più alto valore simbolico del secondo dopoguerra esprimeva l'anelito a ripristinare un trait d'union fra Istituzioni e Paese dopo anni di "veline" dal Minculpop. Questo libro analizza le vicende del Sindacato della Stampa Parlamentare negli anni cruciali della fondazione della Repubblica, dal 1944 alla fine dei lavori dell'Assemblea Costituente, collocandole nella giusta prospettiva che intreccia il percorso del giornalismo impegnato nella riorganizzazione della stampa in regime di libertà e la temperie politica del Paese, a cavallo tra l'effervescenza della rinascita democratica e l'aspro scontro politico.

senato.it - Senato della Repubblica

Riferimenti bibliografici relativi a libri ed articoli di periodici che hanno per oggetto il Parlamento italiano dalla concessione dello Statuto Albertino nel 1848 fino ai giorni nostri, la Consulta nazionale, l'Assemblea Costituente, nonchè gli studi in materia elettorale (leggi, procedure, comportamento), con riferimento alle elezioni politiche nello stesso periodo storico sia a livello ...