Il secolo eBook

DATA
2006
NOME DEL FILE
Il secolo.pdf
DIMENSIONE
1,40 MB
AUTORE
Alain Badiou
Ristorantezintonio.it Il secolo Image

Il secolo PDF. Il secolo ePUB. Il secolo MOBI. Il libro è stato scritto il 2006. Cerca un libro di Il secolo su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

Il libro, pubblicato in Francia nel 2005, nasce da un ciclo di conferenze tenute da Alain Badiou nel triennio 1998-2001 su invito del Collège international de philosophie e dedicate al ventesimo secolo. Come impostare la riflessione su un secolo che, di volta in volta, viene definito il secolo totalitario, il secolo sovietico, il secolo liberale? Il problema, concettualmente, non è scegliere un tipo di unità obiettiva o storica (l'epopea comunista, o il male radicale, o la democrazia trionfante...), il punto non è ciò che è successo nel secolo, bensì ciò che vi si è pensato. Che cosa viene pensato, dunque, dagli uomini di questo secolo che non sia soltanto la prosecuzione di un pensiero anteriore?

Secolo d'Italia - Wikipedia

Cari lettori, stiamo vivendo un momento molto buio per le istituzioni vesuviane, la "violenta" censura subita dal sottoscritto… Leggi tutto »

Il libro, pubblicato in Francia nel 2005, nasce da un ciclo di conferenze tenute da Alain Badiou nel triennio 1998-2001 su invito del Collège international de philosophie e dedicate al ventesimo secolo. Come impostare la riflessione su un secolo che, di volta in volta, viene definito il secolo totalitario, il secolo sovietico, il secolo liberale? Il problema, concettualmente, non è scegliere un tipo di unità obiettiva o storica (l'epopea comunista, o il male radicale, o la democrazia trionfante...), il punto non è ciò che è successo nel secolo, bensì ciò che vi si è pensato. Che cosa viene pensato, dunque, dagli uomini di questo secolo che non sia soltanto la prosecuzione di un pensiero anteriore?

XIX secolo - Wikipedia

Il secolo. Casaldáliga ha avuto molte vite, e in ognuna di esse ha inevitabilmentefallito l'appuntamento con ciò che ha sempre agognato:un'immagine «nitida e inconfondibile» di se stesso, un qualcosache si potesse chiamare destino.Abulico e vile, Casaldáliga è un giudice in pensione che, alle sogliedella morte, riannoda i fili di un'esistenza costantementedeterminata dalla