Metodologie per il rilevamento dei danni sismici al patrimonio culturale eBook

DATA
2007
NOME DEL FILE
Metodologie per il rilevamento dei danni sismici al patrimonio culturale.pdf
DIMENSIONE
7,68 MB
AUTORE
Richiesta inoltrata al Negozio
Ristorantezintonio.it Metodologie per il rilevamento dei danni sismici al patrimonio culturale Image

Metodologie per il rilevamento dei danni sismici al patrimonio culturale PDF. Metodologie per il rilevamento dei danni sismici al patrimonio culturale ePUB. Metodologie per il rilevamento dei danni sismici al patrimonio culturale MOBI. Il libro è stato scritto il 2007. Cerca un libro di Metodologie per il rilevamento dei danni sismici al patrimonio culturale su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

Il progetto per la formazione di rilevatori del danno al patrimonio culturale presentato in queste pagine punta a definire e a programmare una metodologia multidisciplinare e integrata quanto più rispettosa della complessità del territorio. Il confronto e il dialogo tra le varie professionalità coinvolte nella gestione dell'emergenza rappresenta ancora oggi, come nei rilevamenti sistematici dei danni di fine Settecento, l'unico approccio possibile sia in fase preventiva per l'individuazione delle situazioni di rischio e per la pianificazione delle eventuali attività di manutenzione, che in quella immediatamente successiva all'evento sismico per l'accertamento dei danni e la programmazione degli interventi di recupero.

Ministero Dei Beni E Delle Attivita' Culturali E Delturismo

Metodologie per il rilevamento dei danni sismici al patrimonio culturale, Libro. Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Gangemi, collana Arti visive, architettura e urbanistica, brossura, data pubblicazione gennaio 2008, 9788849212945.

Il progetto per la formazione di rilevatori del danno al patrimonio culturale presentato in queste pagine punta a definire e a programmare una metodologia multidisciplinare e integrata quanto più rispettosa della complessità del territorio. Il confronto e il dialogo tra le varie professionalità coinvolte nella gestione dell'emergenza rappresenta ancora oggi, come nei rilevamenti sistematici dei danni di fine Settecento, l'unico approccio possibile sia in fase preventiva per l'individuazione delle situazioni di rischio e per la pianificazione delle eventuali attività di manutenzione, che in quella immediatamente successiva all'evento sismico per l'accertamento dei danni e la programmazione degli interventi di recupero.

ISCR - Carta del Rischio

modelli di rilevamento e censimento delle condizioni, risorse e vulnerabilità del patrimonio culturale nazionale (DPCM n.4236 del 24/11/1999 e n.133 del 23/01/2001). Al termine delle attività le schede di rilevamento dei danni ai beni mobili ed immobili appartenenti al