Libertà condizionata. Neuroscienze e vita morale eBook

DATA
2017
NOME DEL FILE
Libertà condizionata. Neuroscienze e vita morale.pdf
DIMENSIONE
7,12 MB
AUTORE
none
Ristorantezintonio.it Libertà condizionata. Neuroscienze e vita morale Image

Siamo lieti di presentare il libro di Libertà condizionata. Neuroscienze e vita morale, scritto da none. Scaricate il libro di Libertà condizionata. Neuroscienze e vita morale in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

«Supponiamo di riuscire un giorno a spiegare meccanicamente l'insieme dei nostri comportamenti e delle scelte che riteniamo libere. Significherebbe la fine della moralità, della responsabilità e della vita sociale?». Fino alla seconda metà del secolo scorso eravamo convinti che i nostri atti fossero la conseguenza di libere decisioni. Biologia e neuroscienze dimostrano invece che alcuni dei nostri comportamenti, dei nostri sentimenti e delle nostre passioni sono determinati da fenomeni biologici oltre che da meccanismi sociali, psicologici e linguistici. Quando si scopre che una decisione è condizionata da uno scompenso ormonale, una disposizione genetica, un particolare contesto sociale o culturale l'idea che possiamo liberamente decidere dei nostri atti viene drasticamente rovesciata. Ma in un mondo interamente determinato possono ancora esistere libertà, vita sociale e morale? La tradizione etica di cui siamo eredi afferma che in assenza di libero arbitrio, non c'è nemmeno libertà, responsabilità e morale. È dunque possibile concepire una libertà diversa dal libero arbitrio? E pensare una diversa responsabilità e una diversa morale a partire dagli scenari e dai meccanismi che la scienza ci rivela?

Libertà condizionata. Neuroscienze e vita morale | Henri ...

Scienza e fede camminano su strade distinte, si occupano di realtà su piani diversi. La fede ha come oggetto di riferimento Dio, una realtà che sfugge di sua natura a qualsiasi presa autonoma dell'intelletto umano; la fede conosce quindi il suo oggetto solo nella misura in cui si rivela gratuitamente all'uomo.

«Supponiamo di riuscire un giorno a spiegare meccanicamente l'insieme dei nostri comportamenti e delle scelte che riteniamo libere. Significherebbe la fine della moralità, della responsabilità e della vita sociale?». Fino alla seconda metà del secolo scorso eravamo convinti che i nostri atti fossero la conseguenza di libere decisioni. Biologia e neuroscienze dimostrano invece che alcuni dei nostri comportamenti, dei nostri sentimenti e delle nostre passioni sono determinati da fenomeni biologici oltre che da meccanismi sociali, psicologici e linguistici. Quando si scopre che una decisione è condizionata da uno scompenso ormonale, una disposizione genetica, un particolare contesto sociale o culturale l'idea che possiamo liberamente decidere dei nostri atti viene drasticamente rovesciata. Ma in un mondo interamente determinato possono ancora esistere libertà, vita sociale e morale? La tradizione etica di cui siamo eredi afferma che in assenza di libero arbitrio, non c'è nemmeno libertà, responsabilità e morale. È dunque possibile concepire una libertà diversa dal libero arbitrio? E pensare una diversa responsabilità e una diversa morale a partire dagli scenari e dai meccanismi che la scienza ci rivela?

Libertà condizionata. Neuroscienze e vita morale - Henri ...

FacebookTwitterRedditLa Neuroetica della Libertà e la Possibilità Epistemologica della "Decisione" Lo sviluppo delle scienze neurologiche ha imposto in maniera radicale una riproposizione del problema della libertà, con tutte le implicazioni che tale riproposizione può presentare. La neuroetica che si colloca nella dimensione in cui le questioni morali risultano interpretate alla luce ...