Economia dei media eBook

DATA
2012
NOME DEL FILE
Economia dei media.pdf
DIMENSIONE
4,14 MB
AUTORE
Giuseppe Richeri
Ristorantezintonio.it Economia dei media Image

Economia dei media PDF. Economia dei media ePUB. Economia dei media MOBI. Il libro è stato scritto il 2012. Cerca un libro di Economia dei media su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

Il campo dei media è stato studiato in prevalenza dal punto di vista sociale, culturale e politico, più raramente si sono considerati i suoi aspetti economici. Ma le dimensioni e le funzioni delle imprese che operano nel campo dei media hanno ormai raggiunto una rilevanza tale da imporre una maggior attenzione anche a questi aspetti. Il libro offre alcuni strumenti essenziali per capire e valutare la rilevanza dell'economia nel complesso mondo dei media mettendo in evidenza alcuni caratteri generali e analizzando alcuni settori specifici. I caratteri generali sono trattati nei primi quattro capitoli del libro, che inizia con la definizione dell'ambito occupato dai media e del loro ruolo all'interno dell'industria della comunicazione che comprende anche le telecomunicazioni e l'informatica. Poi si prosegue con l'analisi dei fattori che distinguono l'economia dei media da quella degli altri settori economici e con quella dei maggiori trend che hanno caratterizzato su scala internazionale le imprese e i mercati di riferimento. Il terzo capitolo riguarda le forme dei mercati dei media e le loro caratteristiche attuali e l'ultimo capitolo affronta il tema della pubblicità che oggi è la principale fonte di finanziamento di questo sistema. La seconda parte del libro entra nel merito di settori più specifici, dall'industria della stampa quotidiana all'editoria libraria, dal cinema alla televisione e ai nuovi media digitali.

Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media

La ricchezza prodotta dalla regione è notevole, e il reddito per abitante supera la media nazionale. Però, anche in questo caso, se si escludono Roma e dintorni, si scopre che il resto della regione è abbastanza al di sotto del reddito medio nazionale. Il Lazio ha insomma bisogno di riequilibrarsi, da molti punti di vista.

Il campo dei media è stato studiato in prevalenza dal punto di vista sociale, culturale e politico, più raramente si sono considerati i suoi aspetti economici. Ma le dimensioni e le funzioni delle imprese che operano nel campo dei media hanno ormai raggiunto una rilevanza tale da imporre una maggior attenzione anche a questi aspetti. Il libro offre alcuni strumenti essenziali per capire e valutare la rilevanza dell'economia nel complesso mondo dei media mettendo in evidenza alcuni caratteri generali e analizzando alcuni settori specifici. I caratteri generali sono trattati nei primi quattro capitoli del libro, che inizia con la definizione dell'ambito occupato dai media e del loro ruolo all'interno dell'industria della comunicazione che comprende anche le telecomunicazioni e l'informatica. Poi si prosegue con l'analisi dei fattori che distinguono l'economia dei media da quella degli altri settori economici e con quella dei maggiori trend che hanno caratterizzato su scala internazionale le imprese e i mercati di riferimento. Il terzo capitolo riguarda le forme dei mercati dei media e le loro caratteristiche attuali e l'ultimo capitolo affronta il tema della pubblicità che oggi è la principale fonte di finanziamento di questo sistema. La seconda parte del libro entra nel merito di settori più specifici, dall'industria della stampa quotidiana all'editoria libraria, dal cinema alla televisione e ai nuovi media digitali.

PDF L'ECONOMIA DEI DATI - Consulting company in new media

I media hanno delle peculiarità non condivisibili con altri tipi di prodotti o servizi più tradizionali. Le prospettive e le teorie economiche classiche sono difficili da applicare al settore mediatico. I prodotti mediatici contraddicono il presupposto su cui le teorie economiche classiche sono fondate, ovvero il principio di scarsità.