I minori enti locali fra legislazione e Costituzione. Comuni, Province, Città metropolitane, Unioni e fusioni di Comuni eBook

DATA
2018
NOME DEL FILE
I minori enti locali fra legislazione e Costituzione. Comuni, Province, Città metropolitane, Unioni e fusioni di Comuni.pdf
DIMENSIONE
9,89 MB
AUTORE
Antonio Nasuti
Ristorantezintonio.it I minori enti locali fra legislazione e Costituzione. Comuni, Province, Città metropolitane, Unioni e fusioni di Comuni Image

Leggi il libro di I minori enti locali fra legislazione e Costituzione. Comuni, Province, Città metropolitane, Unioni e fusioni di Comuni direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di I minori enti locali fra legislazione e Costituzione. Comuni, Province, Città metropolitane, Unioni e fusioni di Comuni in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

Il volume interviene in una situazione di grandi cambiamenti delle autonomie locali. Colloca sul piano diacronico la disciplina dei minori enti locali, cogliendone i punti di maggiore rilevanza per la loro caratterizzazione che espone, non ignorando l'evoluzione storica e normativa che ne è alla base; fornisce una importante lettura, spesso critica, delle scelte politiche di base. Si espongono le origini e i caratteri delle autonomie locali prima della Costituzione della Repubblica Italiana e dopo, individuando un primo periodo che arriva sino alla legge 8 giugno 1990 n. 241, quando interviene un'effettiva riforma del Comune e della Provincia, per poi considerare la riforma costituzionale del titolo V e le sue ricadute sulla legislazione statale ordinaria e, quindi, le leggi successive sino all'attualità. L'attenzione è sull'autonomia statutaria e il contenuto degli statuti, la potestà regolamentare e i controlli sugli organi, a seguito dell'espunzione dei controlli preventivi sugli atti, per poi esaminare da vicino la Città metropolitana, la Provincia, le Unioni e fusioni di Comuni e gli arresti della Corte Costituzionale in proposito. Con prefazione di Enrico Follieri.

Gli enti locali - Studio Cataldi

Le città metropolitane, le province e i comuni, sono disciplinati dalla Costituzione e, per quanto attiene la legislazione elettorale, gli organi di governo e le funzioni fondamentali, dalla legge statale (attualmente il D.lgs. 18 agosto 2000, n. 267, Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali), nonché dai rispettivi statuti, che, nell'ambito dei principi fissati dal predetto ...

Il volume interviene in una situazione di grandi cambiamenti delle autonomie locali. Colloca sul piano diacronico la disciplina dei minori enti locali, cogliendone i punti di maggiore rilevanza per la loro caratterizzazione che espone, non ignorando l'evoluzione storica e normativa che ne è alla base; fornisce una importante lettura, spesso critica, delle scelte politiche di base. Si espongono le origini e i caratteri delle autonomie locali prima della Costituzione della Repubblica Italiana e dopo, individuando un primo periodo che arriva sino alla legge 8 giugno 1990 n. 241, quando interviene un'effettiva riforma del Comune e della Provincia, per poi considerare la riforma costituzionale del titolo V e le sue ricadute sulla legislazione statale ordinaria e, quindi, le leggi successive sino all'attualità. L'attenzione è sull'autonomia statutaria e il contenuto degli statuti, la potestà regolamentare e i controlli sugli organi, a seguito dell'espunzione dei controlli preventivi sugli atti, per poi esaminare da vicino la Città metropolitana, la Provincia, le Unioni e fusioni di Comuni e gli arresti della Corte Costituzionale in proposito. Con prefazione di Enrico Follieri.

Autonomie locali - Regioni, Province, Comuni

Autonomie locali - Regioni, Province, Comuni In questo appunto vengono descritte le principali funzioni e i principali poteri degli Enti Locali: Regioni, Province e Comuni.