L' Italia sospesa. La crisi degli anni Settanta vista da Washington eBook

DATA
2009
NOME DEL FILE
L' Italia sospesa. La crisi degli anni Settanta vista da Washington.pdf
DIMENSIONE
8,30 MB
AUTORE
Umberto Gentiloni Silveri
Ristorantezintonio.it L' Italia sospesa. La crisi degli anni Settanta vista da Washington Image

L' Italia sospesa. La crisi degli anni Settanta vista da Washington PDF. L' Italia sospesa. La crisi degli anni Settanta vista da Washington ePUB. L' Italia sospesa. La crisi degli anni Settanta vista da Washington MOBI. Il libro è stato scritto il 2009. Cerca un libro di L' Italia sospesa. La crisi degli anni Settanta vista da Washington su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

Il libro si basa su documenti statunitensi di varia provenienza (Dipartimento di Stato, Cia, Casa Bianca, biblioteche e fondi presidenziali: Johnson, Nixon, Ford, Carter) che contribuiscono a ricostruire le relazioni tra i due paesi. La dialettica non è solo tra le due sponde dell'Atlantico ma condiziona i due campi, attraversa i protagonisti, divide le diverse istituzioni coinvolte. Sintetizzare il confronto riconducendolo alle espressioni "gli Usa, l'Italia" o "il governo degli Stati Uniti, il governo italiano" rischia di semplificare un quadro di voci articolato e plurale, composto da differenti funzioni e responsabilità, da uomini coinvolti all'interno di organismi complessi e segnati dalla logica bipolare. Vengono meno le lenti deformanti di una contrapposizione ideologica e manichea tra ingerenza statunitense - talvolta declinata con le categorie dell'eterodirezione o della dietrologia - e autonomia delle classi dirigenti italiane, a difesa di una presunta peculiarità nel panorama dell'Europa post bellica. Gli anni Settanta rappresentano un fecondo punto di osservazione della rottura di rapporti consolidati, della crisi dei modelli di riferimento e della ricerca di nuove strade.

L' L' Italia sospesa. La crisi degli anni Settanta vista ...

Umberto Gentiloni Silveri. Umberto Gentiloni Silveri (Losanna 1968) è docente di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Storia, Culture, Religioni della «Sapienza» Università di Roma. Dal 2016 collabora al quotidiano «la Repubblica». Tra i suoi libri più recenti ricordiamo: L'Italia sospesa.La crisi degli anni Settanta vista da Washington (Einaudi 2009) e Contro scettici e ...

Il libro si basa su documenti statunitensi di varia provenienza (Dipartimento di Stato, Cia, Casa Bianca, biblioteche e fondi presidenziali: Johnson, Nixon, Ford, Carter) che contribuiscono a ricostruire le relazioni tra i due paesi. La dialettica non è solo tra le due sponde dell'Atlantico ma condiziona i due campi, attraversa i protagonisti, divide le diverse istituzioni coinvolte. Sintetizzare il confronto riconducendolo alle espressioni "gli Usa, l'Italia" o "il governo degli Stati Uniti, il governo italiano" rischia di semplificare un quadro di voci articolato e plurale, composto da differenti funzioni e responsabilità, da uomini coinvolti all'interno di organismi complessi e segnati dalla logica bipolare. Vengono meno le lenti deformanti di una contrapposizione ideologica e manichea tra ingerenza statunitense - talvolta declinata con le categorie dell'eterodirezione o della dietrologia - e autonomia delle classi dirigenti italiane, a difesa di una presunta peculiarità nel panorama dell'Europa post bellica. Gli anni Settanta rappresentano un fecondo punto di osservazione della rottura di rapporti consolidati, della crisi dei modelli di riferimento e della ricerca di nuove strade.

L'Italia sospesa. La crisi degli anni settanta vista da ...

L'Italia sospesa. La crisi degli anni settanta vista da Washington Article in Journal of Modern Italian Studies 16(4):564-565 · September 2011 with 3 Reads