Perché la scienza non nega Dio eBook

DATA
2015
NOME DEL FILE
Perché la scienza non nega Dio.pdf
DIMENSIONE
3,50 MB
AUTORE
Amir D. Aczel
Ristorantezintonio.it Perché la scienza non nega Dio Image

Leggi il libro di Perché la scienza non nega Dio direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Perché la scienza non nega Dio in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

Al furore iconoclasta del cosiddetto Nuovo Ateismo, che vede nella scienza la sua più potente alleata in una moderna crociata contro Dio, Amir Aczel ribatte che una sobria disamina delle più prestigiose teorie, dal Big Bang ai quanti, dalla relatività alla sintesi tra evoluzione e genetica, per non dire delle escursioni della matematica nel campo dell’infinito, porta a conclusioni di tutt’altro segno: il pensiero scientifico né dimostra l’esistenza di una qualche divinità né la confuta. Il che lascia aperta la questione della complessa relazione tra fede religiosa e ragione scientifica, in un clima di mutuo rispetto e tolleranza. C’è ancora spazio, dunque, per l’interrogazione a un tempo filosofica e teologica sul creatore del mondo! Quella che invece appare desueta e dannosa è ogni pretesa neo-fondamentalistica, compresa quella di un ateismo non meno perentorio e dogmatico dell’interpretazione letterale di qualsiasi rivelazione.

L'illusione dell'ateismo. Perché la scienza non nega Dio ...

Perché la scienza non nega Dio di Amir D. Aczel. Acquista a prezzo scontato Perché la scienza non nega Dio di Amir D. Aczel, Cortina Raffaello su Sanpaolostore.it

Al furore iconoclasta del cosiddetto Nuovo Ateismo, che vede nella scienza la sua più potente alleata in una moderna crociata contro Dio, Amir Aczel ribatte che una sobria disamina delle più prestigiose teorie, dal Big Bang ai quanti, dalla relatività alla sintesi tra evoluzione e genetica, per non dire delle escursioni della matematica nel campo dell’infinito, porta a conclusioni di tutt’altro segno: il pensiero scientifico né dimostra l’esistenza di una qualche divinità né la confuta. Il che lascia aperta la questione della complessa relazione tra fede religiosa e ragione scientifica, in un clima di mutuo rispetto e tolleranza. C’è ancora spazio, dunque, per l’interrogazione a un tempo filosofica e teologica sul creatore del mondo! Quella che invece appare desueta e dannosa è ogni pretesa neo-fondamentalistica, compresa quella di un ateismo non meno perentorio e dogmatico dell’interpretazione letterale di qualsiasi rivelazione.

Perché la scienza non nega Dio | Aczel Amir D. | sconto 5%

Oggi tutto il mondo omaggia Charles Darwin, ritenuto dalla comunità scientifica il padre dell'evoluzionismo, la teoria che illustra i processi di selezione naturale che hanno portato l'uomo a evolversi nella storia. Un Darwin Day il 12 febbraio, rammentando la sua nascita 211 anni fa come data essenziale per la ricerca scientifica mondiale.