Shalanda. Il magico nell'animazione giapponese eBook

DATA
2019
NOME DEL FILE
Shalanda. Il magico nell'animazione giapponese.pdf
DIMENSIONE
2,53 MB
AUTORE
Valeria Arnaldi
Ristorantezintonio.it Shalanda. Il magico nell'animazione giapponese Image

Shalanda. Il magico nell'animazione giapponese PDF. Shalanda. Il magico nell'animazione giapponese ePUB. Shalanda. Il magico nell'animazione giapponese MOBI. Il libro è stato scritto il 2019. Cerca un libro di Shalanda. Il magico nell'animazione giapponese su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

Streghette, maghe, bambine che ricevono poteri magici e bacchette per trasformarsi, principesse di altri pianeti. Manga e anime sono affollati da personaggi dotati di facoltà straordinarie per nascita o “dono”, tanto da aver dato vita a un vero e proprio genere, il maho shojo, che unisce elementi romantici a suggestioni fantastiche, creando un nuovo tipo di eroina, intraprendente, dinamica, “forte”. E anche sexy, capace di affascinare il pubblico femminile per le inusitate prospettive e quello maschile per la “sorpresa” di dettagli di pelle e forme. Nella metamorfosi per assumere questa o quella veste, infatti, corpi e curve si offrono, spesso, allo sguardo degli osservatori. Non una semplice tendenza, ma un vero e proprio filone, che ha i suoi cardini in personaggi poi divenuti icona. Il 1966 è l’anno di Sally la maga, prima serie del genere. Negli anni successivi, si moltiplicano soggetti ed eroine. A conquistare sguardi ed emozioni arrivano Bia, la sfida della magia, Ransie la strega, Il magico mondo di Gigì, L’incantevole Creamy, Evelyn e la magia di un sogno d’amore, Magica magica Emi, Sailor Moon e molte altre. Tutte straordinarie, “magiche” e, soprattutto, di successo. La prima analisi del magico nell’animazione nipponica, tra eroine, serie tv e desideri nei decenni. Dagli anni Sessanta a oggi, l’animazione propone la magia come “soluzione” a problemi personali e sfide globali, raccontando così l’evoluzione di fantasie e prospettive. La magia continua a nutrire i nostri desideri.

Shalanda. Il magico nell'animazione giapponese - Valeria ...

Shalanda. Il magico nell'animazione giapponese è un libro di Valeria Arnaldi pubblicato da Ultra nella collana Shibuya: acquista su IBS a 23.50€!

Streghette, maghe, bambine che ricevono poteri magici e bacchette per trasformarsi, principesse di altri pianeti. Manga e anime sono affollati da personaggi dotati di facoltà straordinarie per nascita o “dono”, tanto da aver dato vita a un vero e proprio genere, il maho shojo, che unisce elementi romantici a suggestioni fantastiche, creando un nuovo tipo di eroina, intraprendente, dinamica, “forte”. E anche sexy, capace di affascinare il pubblico femminile per le inusitate prospettive e quello maschile per la “sorpresa” di dettagli di pelle e forme. Nella metamorfosi per assumere questa o quella veste, infatti, corpi e curve si offrono, spesso, allo sguardo degli osservatori. Non una semplice tendenza, ma un vero e proprio filone, che ha i suoi cardini in personaggi poi divenuti icona. Il 1966 è l’anno di Sally la maga, prima serie del genere. Negli anni successivi, si moltiplicano soggetti ed eroine. A conquistare sguardi ed emozioni arrivano Bia, la sfida della magia, Ransie la strega, Il magico mondo di Gigì, L’incantevole Creamy, Evelyn e la magia di un sogno d’amore, Magica magica Emi, Sailor Moon e molte altre. Tutte straordinarie, “magiche” e, soprattutto, di successo. La prima analisi del magico nell’animazione nipponica, tra eroine, serie tv e desideri nei decenni. Dagli anni Sessanta a oggi, l’animazione propone la magia come “soluzione” a problemi personali e sfide globali, raccontando così l’evoluzione di fantasie e prospettive. La magia continua a nutrire i nostri desideri.

La Storia Dell'Animazione Giapponese

Shalanda. Il Magico Nell'animazione Giapponese è un libro di Arnaldi Valeria edito da Castelvecchi a dicembre 2019 - EAN 9788867766482: puoi acquistarlo sul sito HOEPLI.it, la grande libreria online.