Il cacciatore di Narcos. L'ultimo confidente eBook

DATA
2020
NOME DEL FILE
Il cacciatore di Narcos. L'ultimo confidente.pdf
DIMENSIONE
3,42 MB
AUTORE
Luca Scarpetta,Giancarlo Rapone
Ristorantezintonio.it Il cacciatore di Narcos. L'ultimo confidente Image

Siamo lieti di presentare il libro di Il cacciatore di Narcos. L'ultimo confidente, scritto da Luca Scarpetta,Giancarlo Rapone. Scaricate il libro di Il cacciatore di Narcos. L'ultimo confidente in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su ristorantezintonio.it.

DESCRIZIONE

Una donna nel mondo dei narcos? A patto che sia più avida, pericolosa e spietata di un uomo. Proprio come Cecilia Amaranta Velazquez. Milano, 1996. Quando una pioggia di proiettili lascia sull'asfalto il cadavere di Milos Roshi, nel parcheggio del motel San Berdoo, l'agente del Ros Eddy Martinez non ha idea di ciò che sta per accadere. Tormentato dagli spettri di un passato inconfessabile, infatti, Martinez non sa che l'omicidio dell'ex pugile albanese è soltanto una nube di passaggio, rispetto alla tempesta che nei primi mesi di quell'anno travolgerà ogni cosa, dai Balcani al Sudamerica: mentre un assassino efferato, vomitato dalle Malebolge jugoslave, miete il panico in una Milano sempre più corrotta, il generale del Ros Andrea Hueller sta intessendo, a Roma, la più grande operazione mai organizzata contro il narcotraffico internazionale, per colpire al cuore le organizzazioni di Helmer "Pacho" Herrera, il numero uno del Cartello di Cali, e di Lorik Gashi, il capo del Cartello dei Balcani. Per farlo, però, dovrà mettere con le spalle al muro Mario Marcenaro, un agente sotto copertura del Reparto Operativo Anti Droga, con agganci e confidenti di primissimo livello (...)

cacciatore | Libero 24x7

Il cartello dei Balcani. L'ultimo confidente è un libro di Scarpetta Luca e Rapone Giancarlo pubblicato da A.CAR. nella collana Brividi & Emozioni - ISBN: 9788864901725

Una donna nel mondo dei narcos? A patto che sia più avida, pericolosa e spietata di un uomo. Proprio come Cecilia Amaranta Velazquez. Milano, 1996. Quando una pioggia di proiettili lascia sull'asfalto il cadavere di Milos Roshi, nel parcheggio del motel San Berdoo, l'agente del Ros Eddy Martinez non ha idea di ciò che sta per accadere. Tormentato dagli spettri di un passato inconfessabile, infatti, Martinez non sa che l'omicidio dell'ex pugile albanese è soltanto una nube di passaggio, rispetto alla tempesta che nei primi mesi di quell'anno travolgerà ogni cosa, dai Balcani al Sudamerica: mentre un assassino efferato, vomitato dalle Malebolge jugoslave, miete il panico in una Milano sempre più corrotta, il generale del Ros Andrea Hueller sta intessendo, a Roma, la più grande operazione mai organizzata contro il narcotraffico internazionale, per colpire al cuore le organizzazioni di Helmer "Pacho" Herrera, il numero uno del Cartello di Cali, e di Lorik Gashi, il capo del Cartello dei Balcani. Per farlo, però, dovrà mettere con le spalle al muro Mario Marcenaro, un agente sotto copertura del Reparto Operativo Anti Droga, con agganci e confidenti di primissimo livello (...)

Gabriella Di Gregorio | Facebook

La Seregno storica. Mi piace: 241. Turismo a chilometro zero, passeggiata culturale per le vie del centro cittadino, riscoperta di un patrimonio dimenticato.